Campione: “Per Giaccherini la situazione è congelata, le pretese del Sunderland sono alte”

Campione: “Per Giaccherini la situazione è congelata, le pretese del Sunderland sono alte”

Le parole di Campione a Radio Bologna Uno.

Manfredi Campione a ‘Quasi Gol’ ha parlato del mercato rossoblu che con il ritorno della dirigenza dal Canada potrà finalmente decollare.

In primis il giornalista fa il punto sulle due trattative più delicate: “Diawara deve essere ceduto a una cifra irrinunciabile per ottenere un gruzzoletto da reinvestire per rinforzare l’attacco dove serve una spalla per Destro. Su Giaccherini la situazione è congelata: la salvezza del Sunderland complica le cose perchè il club inglese ora ha pretese più alte. Se Giak continuerà a essere protagonista in nazionale il Sunderland potrebbe chiedere una cifra più alta che il Bologna non è disposto a pagare, in quel caso bisognerebbe cercare un giocatore nuovo più giovane, da costruire”.

Anche in uscita Bigon dovrà essere abile a piazzare alcuni esuberi: “Ci sono giocatori in scadenza più facilmente piazzabili sul mercato come Acquafresca, Cherubin e Ceccarelli. Mentre in entrata si sono fatti diversi nomi ma ancora è tutto in fase embrionale perchè finora si è solo parlato di progetti in termini generali lavorando molto sulla sinergia tra Donadoni, Fenucci e Bigon. Morosini rientra in quella categoria di giocatori su cui il Bologna è attento, lo stanno monitorando”.

Campione poi si complimenta con il settore giovanile che in questa stagione ha ottenuto risultati davvero esaltanti: “Il settore giovanile sta crescendo molto con l’aiuto anche di Corvino. Si è aggiunta qualità e anche la primavera ha fatto un’annata importante. Da lì partiranno i futuri campioni che vedremo entrare in campo al Dall’Ara, come Masina e Ferrari”.

Infine il giornalista apre una parentesi sullo sponsor tecnico del Bologna che a breve potrebbe cambiare: “Torna in auge l’ipotesi New Balance al posto di Macron come nuovo sponsor tecnico. L’attuale contratto scade nel 2017 e l’offerta della New Balance dopo un primo sondaggio ora si è fatta piuttosto concreta, l’azienda statunitense ha infatti scelto il Bologna come la squadra italiana su cui puntare. Se Macron non dovesse pareggiare l’offerta allora potrebbe esserci un passaggio di consegne con un cambio di sponsor tecnico”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy