Campione: “Il Bologna ha segnato più di quanto non abbia fatto con Delio Rossi”

Campione: “Il Bologna ha segnato più di quanto non abbia fatto con Delio Rossi”

Manfredi Campione, brevemente intervistato a “Quasi Gol”, parla degli allenamenti della squadra in vista della delicata sfida di sabato contro il Torino.

di Amos Segal

Manfredi Campione, intervistato ai microfoni di “Quasi Gol”, ha raccontato la giornata a Casteldebole. Il giornalista descrive così gli allenamenti sostenuti oggi dai giocatori: “Si sono allenati in 30, ha fatto differenziato Maietta. Prove tattiche in vista del Torino, provati prima Acquafresca e Mancosu in tandem d’attacco differenti. E’ uscito dolorante alla schiena Rossettini, la difesa dovrà fare a meno di Maietta, che è importante, ed è stato provato Oikonomou, poi slittato a destra. Si lavora sulle manovre in fase di possesso palla e ripartenze”. Sulla produttività dell’attacco e sulla difesa: “Il Bologna ha segnanto più di quanto non avesse fatto con Delio Rossi. Sulla difesa, essa è a 3, mascherata dal fatto che Rossettini non può muoversi più in là, cosa che invece fa Masina”.

Riguardo alla discussione scatenatasi dopo il gesto di Destro dopo il rigore trasformato contro la sua ex squadra: “Io penso che ci siano episodi non sanzionati peggiori che il togliersi la maglietta. Se un giocare decide, al culmine della gioia, di esultare in quel modo, violando una regola scritta, l’ammonizione è giusta, ma nel calcio vediamo anche di peggio”.

Per concludere, sugli appuntamenti della squadra prima della trasferta piemontese: “Domani e venerdì seduta d’allenamento a porte chiuse, con conferenza di Donadoni”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy