Campione a Quasi Gol: “Bisogna attaccare il Napoli…”

Campione a Quasi Gol: “Bisogna attaccare il Napoli…”

Intervenuto a “Quasi Gol” il giornalista Manfredi Campione ha parlato della sfida di domenica contro il Napoli e dei dubbi di formazione.

Intervenuto a “Quasi Gol” il giornalista Manfredi Campione ha parlato della sfida di domenica contro il Napoli e dei dubbi di formazione.

Nonostante di fronte ci sia un Napoli devastante, Campione non ha paura e punta sul solito tridente offensivo: “Davanti credo sia giusto che giochino Mounier, il rientrante Destro e Giaccherini, col Napoli bisogna giocare in modo propositivo perchè se ti fai schiacciare ti rullano. I partenopei giocano il miglior calcio in Italia e si trovano in difficoltà soltanto quando li attacchi, quindi l’unica chance per il Bologna è attaccarli e provare a segnare prima di loro.”

L’unico ballottaggio secondo Campione è quello tra Rizzo e Brighi: “Con Rizzo mezzala e Mounier in attacco la squadra è più propositiva e questa può essere la chiave per affrontare il Napoli. Con Brighi c’è maggiore copertura ma Rizzo è in grado di dare qualcosa di più in fase d’attacco, e giocare a viso aperto potrebbe essere la mossa vincente.”

Higuain è senza dubbio l’uomo più in forma del Napoli e probabilmente il giocatore più forte del campionato, ieri neanche una difesa solida come quella dell’Inter è riuscita a fermarlo, secondo Campione bloccare il Pipita sarà un compito molto arduo: “Dopo aver visto ieri Higuain ho capito che c’è poco da fare, anche se si mette qualcuno a marcarlo a uomo non cambia niente.”

Si è anche parlato di Taider che sabato col Torino è stato escluso dalla lista dei convocati: “Donadoni ha voluto dare un segnale al giocatore, è partito male fin dall’inizio mettendoci diverso tempo prima di accettare di venire a Bologna, poi non ha iniziato bene in campionato e non ha un atteggiamento positivo in allenamento. Questi fattori hanno spinto Donadoni a lasciarlo fuori ed ora Taider dovrà rimboccarsi le maniche e dare il 110% per riconquistarsi un posto in squadra.”

Infine una battuta su Brienza provato spesso nel ruolo di centrocampista: “Questa soluzione piace a Donadoni e la riproporrà nel corso del campionato. In quella posizione Brienza da più qualità e verticalizzazioni, aspetti in cui il Bologna è carente. Meglio provarlo però in partite dove la squadra ha la padronanza del campo perchè in sfide contro le “grandi” servono giocatori bravi in fase di copertura.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy