Campedelli sulle fideiussioni: “Infangato il nome del Chievo”

Campedelli sulle fideiussioni: “Infangato il nome del Chievo”

Il presidente gialloblù si difende dalle accuse

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Estate di passione in casa Chievo per la vicenda delle plusvalenze fittizie che, se confermate, potrebbero portare a penalizzazioni o addirittura all’esclusione dalla Serie A. Dopo un lungo silenzio il presidente Campedelli è tornato a parlare:

“Ora c’è l’udienza del tribunale il 17 luglio, siamo fiduciosi – si legge su Tggialloblù – Voglio solo dire che abbiamo sempre rispettato le regole e possono anche fucilarmi che non mi interessa. Mi dispiace, e mi fa più male, che si sia infangato il nome del Chievo”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy