Calcioscommesse: l’Atalanta rischia?

Calcioscommesse: l’Atalanta rischia?

La vicenda Calcioscommesse scuote anche la Serie A? Nel mirino questa volta, anzi, ancora una volta, ci è finita l’Atalanta. Si tratta sempre del filone di Cremona che ha portato al rinvio a giudizio di tanti indagati, compreso il ct della Nazionale Conte e di Stefano Colantuono, attuale allenatore dell’Udinese. I fatti si riferiscono alle partite che Cristiano Doni avrebbe combinato all’epoca della sua militanza all’Atalanta in Serie B. Già nel 2011 gli orobici vennero punti con una penalizzazione di 6 punti per le partite contro Ascoli e Piacenza, ma nel mirino dei magistrati sarebbe finita una terza gara, quella con il Crotone che mai fino ad ora era emersa dai faldoni dell’inchiesta. Secondo l’accusa, in una chat Cristiano Doni tirerebbe in ballo l’allenatore di allora, Stefano Colantuono, senza però menzionarlo direttamente. Un aspetto che farebbe star tranquillo il tecnico dell’Udinese. Non l’Atalanta però, la quale non sarebbe coinvolta direttamente con suoi dirigenti dell’epoca ma che rischia una penalizzazione. Questa ipotesi potrebbe rimettere in discussione la salvezza raggiunta nell’ultima stagione ai danni del Cagliari.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy