Calciatori di ritorno dal prestito. Da Bianchi a Pulzetti, nodi di mercato da risolvere

Calciatori di ritorno dal prestito. Da Bianchi a Pulzetti, nodi di mercato da risolvere

In A vedremo un Bologna profondamente rivoluzionato. E’ già tempo di progettare il futuro in casa rossoblù, Saputo, Di Vaio, Corvino e Fenucci si sono già messi al lavoro per iniziare a definire budget, programmi e uomini da cui ripartire. La lista, tra giocatori in scadenza e a fine prestito è lunghissima, le posizioni di questi calciatori andranno definite il prima possibile, prima di iniziare a concentrarsi sui nuovi acquisti. Oltre a quelli che hanno conquistato la promozione, il Bologna dovrà occuparsi anche di quei calciatori che ha in prestito in giro per l’Italia e per il mondo. Come Rolando Bianchi, che l’Atalanta non è intenzionata a riscattare dopo la stagione deludente. Come Crespo. Per lui però, nonostante la retrocessione in B del Cordoba, sembra essere praticamente sicuro l’interesse del club spagnolo a trasformare il prestito in una cessione a titolo definitivo.

In dubbio anche Djokovic, reduce dal prestito al Livorno, Paponi ad Ancona e un Pulzetti che il Cesena non ha alcuna intenzione di trattenere. Poi Riverola, per il quale è difficile che l’Altach si muova per riscattarlo, Verratti di ritorno dal prestito alla Spal e Yaisien ad Arezzo da gennaio.

Prima di posare le  pietre della rifondazione è assolutamente necessario che Il Bologna faccia un po’ di ordine all’interno della rosa, risolvendo prima di tutto questi numerosissimi nodi spinosi. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy