Cabrini: “Bologna? Allegri avrà le antenne dritte”

Cabrini: “Bologna? Allegri avrà le antenne dritte”

Il commento di Antonio Cabrini

Doppio ex della sfida, Antonio Cabrini in carriera ha avuto modo di marcare in campo Roberto Donadoni, traendo spunti interessanti per analizzare il Donadoni allenatore. Per Cabrini, la Juve non sottovaluterà la sfida del Dall’Ara: “Allegri avrà le antenne dritte, perché sa benissimo che il Bologna è in forma e a differenza di tante altre i rossoblù amano fare gioco. Nel calcio puoi fare risultato per caso una o due volte, ma dopo aver battuto il Napoli e pareggiato con Roma, Fiorentina e Lazio, significa che il Bologna ha valori importanti”.

Pressione tutta sulla Juve? Cabrini risponde così: “Beh, se la Juve vincesse sarebbe la sedicesima squadra battuta, nessun problema. Se invece arrivasse un pareggio o una sconfitta tutti parlerebbero del Bologna”.

C’è tempo per un commento del Donadoni giocatore e del Donadoni allenatore: “Sono convinto che tutti gli allenatori che negli anni ’90 sono passati da una big, allenino con la mentalità di costruire gioco e non di distruggere. Questa filosofia ti rimane dentro, ecco perché non mi sorprendo quando leggo che Donadoni gioca per vincere. Me lo ricordo da giocatore, se quel Milan faceva tanti gol era per i cross di Roberto. Era la ciliegina sulla torta di un Milan fortissimo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy