Burgnich: “Pascutti? Nel calcio di oggi farebbe 50 gol a campionato”

Burgnich: “Pascutti? Nel calcio di oggi farebbe 50 gol a campionato”

Le parole dell’ex difensore dell’Inter.

Uno dei gol più memorabili di Ezio Pascutti è sicuramente quello siglato all’Inter di testa anticipando Burgnich. La celebre foto di quel fantastico gesto tecnico è presente in quasi tutti i bar della città ed è diventata un vero e proprio mito. Il Corriere di Bologna per ricordare la scomparsa dell’attaccante rossoblu ha intervistato proprio Burgnich: “Quella foto è un volo lungo cento battaglie, mi complimento con chi l’ha scattata. A distanza di anni dico che Ezio fu un grande a prendere quel pallone: io mi tuffai cercando di raggiungere la palla anche con le dita per allontanarlo, ma quel diavolo buono di Pascutti ci arrivò di testa. Tutte le volte che me lo trovavo davanti per me era un incubo. Nella mia carriera sono stato espulso solo una volta, e indovini chi mi fece buttare fuori? Ricordo che fece finta di scattare poi si buttò addosso a me, e l’arbitro De Marchi mi mandò sotto la doccia”.

Pascutti mi teneva d’occhio e poi mi fregava – continua Burgnich – aspettava il mio movimento poi andava via. Era immarcabile, in area era eccezionale: se uno come lui giocasse adesso farebbe 50 gol a campionato. Chi non l’ha visto giocare non può capire quanto fosse forte. Con la sua morte il calcio ha perso un pezzo di amore e di passione, perchè il nostro era un altro calcio rispetto a quello di oggi”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy