Bucci: “Il Bologna ha un problema di testa, non di gambe. Saputo? Dovrebbe essere più presente”

Bucci: “Il Bologna ha un problema di testa, non di gambe. Saputo? Dovrebbe essere più presente”

Le parole del presidente della Virtus Bologna.

Il presidente della Virtus Bologna Alberto Bucci in un’intervista rilasciata a Il Resto del Carlino ha analizzato la situazione del Bfc: “Vedo le cose da fuori, quindi lungi da me pretendere di dare consigli a un allenatore preparato come Donadoni. Sono però convinto che sia un problema di testa e non di gambe e che lo stesso Donadoni in questo momento abbia qualche difficoltà ad individuare il problema. Se succede sistematicamente di prendere gol nei quindici minuti finali è la spia di un problema irrisolto. Forse sarebbe utile fissare qualche obiettivo tecnico positivo che aiuti a scacciare la paura di prender gol. Faccio un esempio: nell’ultimo quarto d’ora dobbiamo conquistare tre corner, o tirare in porta tre volte dal limite, oppure restare ‘corti’ nello spazio di trenta metri. Se la testa lavora per conquistare qualcosa allora non si fa dominare dalla paura di perdere qualcosa”.

“A Saputo ho un solo appunto da fare – conclude Bucci – io credo che un presidente debba essere presente il più possibile. Se il presidente è lì, nei momenti di difficoltà diventa tutto più facile”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy