Breda: “Falletti e Avenatti possono sfondare, sono due ottimi colpi”

Breda: “Falletti e Avenatti possono sfondare, sono due ottimi colpi”

Le parole dell’ex tecnico della Ternana che ha allenato i due uruguaiani nel 2015.

Il quotidiano Il Resto del Carlino ha intervistato Roberto Breda che ha allenato Falletti e Avenatti alla Ternana nella stagione 2015/2016: “I ragazzi arrivano dalla serie B e quindi per molti potrebbero rappresentare due incognite. Ma secondo me sono due gran bei colpi non solo in prospettiva: le carte in regola per sfondare le hanno tutte. Sono da serie A, hanno avuto un percorso strano, perché sono arrivati quattro anni fa in serie B e sarebbero potuti approdare in serie A almeno un anno o due fa. Di sicuro ora con la cadetteria hanno poco a che fare: a livello di qualità sono probabilmente i due migliori giocatori che ha espresso la serie B. Ma posso dire di più: sanno giocare a calcio e sono molto tecnici, motivo per cui mi aspetto che crescano salendo di livello, attorniati da giocatori forti. Hanno 24 anni, ma hanno ancora ampi margini di miglioramento”.

L’allenatore ha poi descritto tecnicamente i due giocatori: “Falletti ormai da due anni gioca stabilmente da trequartista. E’ uno che spacca le partite, ha dribbling, e soprattutto ha frequenza, cosa che gli permette di saltare l’avversario sul primo passo e creare superiorità numerica. In più ha un discreto tiro dalla distanza: la maggior parte dei suoi gol li ha segnati così, con serpentine e conclusioni da lontano entusiasmanti. E’ un giocatore perfetto per agire dietro la punta nel 4-2-3-1, anche se lavorando penso che potrebbe fare ugualmente bene anche da mezzala nel centrocampo a tre. Avenatti è una punta atipica. Passa i 190 centimetri, ma non è il classico ariete. E’ mobile, ha un sinistro molto educato. Ama giocare per la squadra. Se impara a giocare per il gol e diventare più egoista in area di rigore, può diventare un giocatore molto importante anche in serie A. A Bologna può giocare da punta o al fianco di Destro indifferentemente”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy