Bonzanini: «Zuniga titolare contro il Sassuolo? Sarebbe la soluzione migliore»

Bonzanini: «Zuniga titolare contro il Sassuolo? Sarebbe la soluzione migliore»

Tanti gli argomenti trattati dal giornalista emiliano. Dal derby Sassuolo-Bologna alle voci di mercato.

Il giornalista emiliano Enrico Bonzanini ha parlato ai microfoni di Quasi Gol su Radio Bologna Uno, analizzando il prossimo impegno dei rossoblù, attesi domenica dal derby contro il Sassuolo: «Zuniga dal primo minuto contro il Sassuolo è la soluzione migliore. Il giocatore avrà la possibilità di mettersi subito alla prova in una realtà nuova. Di Francesco farà un turnover forzato. Mancheranno Missiroli e Magnanelli, due assenze molto pesanti per i neroverdi. C’è inoltre una buona possibilità di vedere l’ex Laribi dal primo minuto. Sarà assente anche l’esterno croato Vrsaljko, che verrà probabilmente rimpiazzato da Gazzola».

Spazio poi alle voci di mercato: «Il ds genoano Sogliano ha ceduto Gapké all’Atalanta e ha proposto Pandev al Bologna. D’Alessandro? Non verrà al Bologna, il giocatore è stato già promesso al Carpi. Letizia? Il Napoli ha fatto passi importanti, il Bologna non lo può prendere a gennaio. Il Bologna se lo vuole lo deve prendere adesso per giugno. Si parla di 5/6 milioni di euro. Il Carpi vorrebbe inoltre Alex Ferrari. Se il biancorossi dovessero raggiungere la salvezza se ne potrebbe riparlare a giugno. Ai rossoblù piace il laziale Hoedt. Il ragazzo però ha un contratto molto lungo davanti e la Lazio è una bottega molto cara. Acquafresca al Carpi? Non credo. Il ragazzo piace allo Spezia in B, il problema però è che l’attaccante non vuole lasciare Bologna. Il Bologna ha fretta di arrivare alla matematica salvezza per poter programmare da subito la prossima stagione. È stata abbandonata la pista Cerci, il sogno è quello di riportare in Emilia Manolo Gabbiadini».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy