Bologna, tutti i dubbi di Inzaghi

Bologna, tutti i dubbi di Inzaghi

Modulo e interpreti, le possibili scelte per la sfida di domenica

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Cominciano a rientrare alla spicciolata i nazionali impegnati nell’ultima settimana. Mbaye è rientrato lunedì, ieri Helander e Corbo, oggi si rivedranno anche Skorupski, Orsolini, Svanberg e Nagy, mentre per ultimo rientrerà in gruppo Pulgar, atteso domani all’allenamento considerando che oggi tornerà con il volo che dall’Oriente lo riporterà in Italia.

Da qui tutti i dubbi di Inzaghi che continua a pensare ad una piccola variazione di modulo con il 3-4-1-2, ovvero il trequartista alle spalle delle due punte. In difesa Danilo appare inamovibile in mezzo, così come Helander a sinistra dato l’infortunio di Paz, mentre a destra c’è ampia scelta tra Gonzalez, De Maio, Calabresi e Mbaye se Inzaghi volesse riprendere il filo con l’estate quando lo ha provato centrale di destra. In mediana c’è appunto il dubbio Pulgar reduce dalla partita in Corea del Sud con la sua Nazionale. Potrebbe essere impiegato nei due mediani centrali in caso di cambio modulo oppure come classico regista se si restasse col 3-5-2. Ma se non dovesse fornire le adeguate rassicurazioni dal punto di vista fisico Inzaghi è pronto a variazioni. Chi è sicuro del posto dovrebbe essere Poli. Come trequartista si penserebbe invece allo svizzero Dzemaili, forse più a suo agio in quel ruolo rispetto a quello di mezzala. Tra le possibili novità Svanberg che potrebbe proprio essere adattato trequartista per dare brio e qualità. In avanti Palacio è tuttora in dubbio, Santander, Falcinelli e Destro si giocano le due maglie da titolare disponibili.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy