Bologna: troppi gol subiti dalle fasce

Bologna: troppi gol subiti dalle fasce

Dopo quattro sconfitte, una sola vittoria e sette gol subiti nelle prime cinque partite si può iniziare a tracciare un primo bilancio di questo inizio di stagione. E’ vero che nella sfida di Firenze il Bologna ha soffermo moltissimo la maggior qualità tecnica ed organizzazione di squadra della Fiorentina, tuttavia il primo gol dei padroni di casa, che ha sbloccato la partita, è arrivato a causa di una disattenzione della retroguardia rossoblù, in particolare di Masina; in modo simile sono arrivati anche il raddoppio di Kalinic e le reti subite contro la Lazio alla prima giornata. Come riporta il Corriere di Bologna, si tratta di situazioni simili, di giocate provenienti dalle fasce, nelle quali la difesa si trova in difficoltà a difendere. Quindi Rossi dovrà al più presto ovviare a questo problema con un lavoro specifico sugli esterni bassi Masina e Ferrari: il primo è risaputo faccia fatica nella fase difensiva, mentre dal secondo, che nasce da centrale, ci si aspetta qualcosa di più in fase di marcatura. Ma non solo, anche la squadra dovrà nel complesso dare maggior protezione alla difesa e in particolare agli esterni.
Un altro dato preoccupante è che in queste prime cinque partite tutte le avversarie affrontate, compreso il Frosinone, hanno mostrato un gioco di squadra migliore rispetto a quello del Bologna. Con il Frosinone alla fine sono arrivati i tre punti, ma ciò non cambia che gli uomini di Stellone siano sembrati al momento più squadra dei rossoblù. Il Bologna come risaputo ha avuto delle difficoltà in estate nella costruzione della squadra, Delio Rossi si è ritrovato a lavorare in ritiro con una squadra abbastanza diversa da quella attuale. Molti giocatori sono arrivati a preparazione inoltrata e con la necessità ancora di ritrovare il ritmo partita, questo spiega anche le difficoltà e l’affanno che spesso affliggono i rossoblù nell’ultima mezz’ora di partita. Inoltre non bisogna dimenticare gli infortuni, che sicuramente non stanno contribuendo ad accelerare il processo di crescita del gruppo. A proposito di infortuni e di terzini, nell’allenamento di ieri si è potuto finalmente vedere al lavoro Emil Krafth, reduce da un infortunio alla schiena; inoltre è stato possibile scorgere Delio Rossi dialogare a lungo con Gastaldello, quindi non è da escludere che sarà lui ad affiancare Oikonomou al centro della difesa nella sfida di domenica contro l’Udinese.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy