Bologna-Samp: i migliori e i peggiori

Bologna-Samp: i migliori e i peggiori

Destro, Donsah e un particolarissimo tifoso dei Distinti. Ecco i migliori e i peggiori della sfida di ieri

I MIGLIORI
MATTIA DESTRO: Bravo Donadoni a lasciargli la chance di cancellare il ricordo del rigore sbagliato contro Il Chievo e a consentirgli di passare per il salvatore della squadra. Sembrava non avesse fatto granché, ma, a ben vedere, finisce per essere assolutamente decisivo, sia per il colpo di testa da cui nasce il rigore, sia per l’esecuzione del penalty in tutta sicurezza. Con passo deciso si avvicina alla doppia cifra nella classifica marcatori.GODFRED DONSAH: Pensi ad un giocatore in crisi e invece ti ritrovi un giovanotto che sa anche segnare goal importanti. Vale l’investimento fatto.

ANTHONY MOUNIER: Con poca fantasia oggi premio come migliori i tre autori delle reti. Per il francese vale doppio perché è la prima dallo scorso 4 ottobre. Bentornato! Come dire: il mio posto di titolare non lo mollo.

RINO, TIFOSO DEI DISTINTI: Da quando ha portato bene al Bologna indossando la maglia numero dieci di Destro durante le partite, non può più levarsela: oggi si è accomodato sui seggiolini dei distinti portandola sotto giacca a vento e maglione. E ha funzionato ancora. Evviva la cabala.

LA CLASSIFICA: Guardavo la parte dove ero abituato a buttare l’occhio e non trovavo il Bologna. Poi mi sono ricordato che c’è anche la parte sinistra.

I PEGGIORI

IL PRESIDENTE MASSIMO FERRERO: Anche se non ha fatto gag particolari, è sempre automaticamente fra i peggiori.DANIELE GASTALDELLO E ANTONIO MIRANTE: Che cattiveria, penserete. Però con le loro imprecisioni sul 2-2 a momenti costavano al Bologna una vittoria importantissima.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy