Bologna, obiettivo 20 punti

Bologna, obiettivo 20 punti

La tabella di marcia da qui alla fine del girone di andata: si cercherà di arrivare a 20 punti

Calendario difficile ma tabella di marcia stilata. Il Bologna naviga in quartultima posizione a quota 13 punti, buon bottino considerato l’avvio complicato. La quota salvezza, come sappiamo, si è abbassata, ma l’obiettivo è quello comunque di girare al termine del girone di andata con la metà esatta di 40 punti. Si vuole restare sopra la media di un punto a partita, comunque sufficiente per salvarsi. Ecco dunque che il Corriere di Bologna ha pubblicato quella che può essere la tabella di marcia da qui a gennaio, con diversi pareggi in cantiere e lo scontro diretto con l’Empoli in casa da vincere assolutamente.

Si parte con la sfida di domani a Torino, partita complicata ma che i rossoblù possono pareggiare. Nonostante Donadoni preferisca non firmare nulla, la settimana successiva al Dall’Ara arriva il lanciatissimo Napoli e in quel caso anche solo strappare un pareggio potrebbe essere un miracolo. Per il quotidiano il rischio sconfitta è elevato, ma guai a dirlo al mister. Dopo il Napoli i ragazzi rossoblù andranno a Genova per affrontare i grifoni, partita sempre complicata a Marassi ma con ampie possibilità di pari. Il 19 dicembre invece è il classico giorno da non steccare, arriva al Dall’Ara l’Empoli e la vittoria è obbligata. Ultime due di andata importanti, il giorno della Befana il Bologna salirà a Milano per affrontare il Milan e, al cospetto di una formazione lontana anni luce da quella dominante di qualche stagione fa, i rossoblù potrebbero agguantare il pari. Infine, la sfida interna con il Chievo, match sulla carta abbordabile ma che secondo il Corriere potrebbe finire con un pareggio. Con 7 punti nelle prossime 6 partite, il Bologna potrebbe dunque chiudere a quota 20 punti al termine dell’andata. Un bottino tutto sommato accettabile e in linea con la quota salvezza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy