Bologna-Napoli, le pagelle

Bologna-Napoli, le pagelle

Bologna

Mirante 8 – Tre interventi da campione, il primo evita lo svantaggio. Grande partita.
Rossettini 6.5 – Soffre Insigne, ma segna un gol importantissimo. Sale di livello nella ripresa.
Oikonomou 6.5 – Higuain è un cliente scomodo, fa il suo. Peccato solo per quel errore nel finale.
Gastaldello 7 – Dirige bene la difesa, con uno splendido lavoro di reparto il Bologna ferma il temibile attacco del Napoli.
Masina 7 – Si mangia Hysaj, cresce di colpi nella ripresa. Maturo.
Taider 6.5 – Tutto un altro giocatore rispetto alle precedenti uscite. Ritrovato.
Diawara 7.5 – Lancio millimetrico per Destro, corsa, regia, atletismo e marcatura asfissiante su Jorginho. Giocatore a tutto campo, e ha solo 18 anni… (Dal 48′ s.t. Pulgar s.v. – Dopo una tribuna e una panchina, il cileno torna in campo. Conquista un importante pallone nel finale che sancisce la fine della gara).
Brienza 6.5 – Esperienza in mediana, esce stanco ma la scelta di Donadoni è azzeccata. (Dal 19′ s.t. Brighi 6 -Contribuisce a portare a casa il risultato).
Rizzo 6.5 – Parte in sordina, nel secondo tempo fa girare le sue lunghe leve e palla al piede è a tratti devastante. (Dal 28. s.t. Mbaye s.v. Bello rivederlo in campo, Donadoni vuole tutti pronti e non vuole lasciare indietro nessuno).
Destro 9 – Due gol a suggellare la vittoria contro la capolista. Non solo, tante giocate pregevoli in favore della squadra. Donadoni ha trovato il suo bomber. Rigenerato.
Mounier 6+ – A volte forse impreciso, ma il suo apporto sulla fascia è prezioso e sempre presente. Peccato per il 4-0 mancato.
Donadoni 8 – Imbriglia Sarri nel primo tempo, conduce i suoi ad una meritata vittoria solo macchiata dal brivido finale. Vince contro la capolista senza Giaccherini e schierando Mbaye e Pulgar nel finale. Più di così…

Napoli
Reina 5 – Non irreprensibile sui gol di Destro, col senno di poi errori decisivi.
Hysaj 5 – Non ci ha capito molto. (Dal 17′ s.t. Maggio 5 – Messo dentro per ottenere più spinta, Masina lo controlla bene).
Albiol 4.5 – Mattia Destro: un incubo.
Koulibaly 5 – Meglio del suo compagno, ma tre gol subiti sono troppi.
Ghoulam 5 – Non si nota.
Allan 5 – Una percussione e poco altro. (Dal 30′ s.t. Lopez 6 – Dà il via alla seconda marcatura di Higuain).
Jorginho 5 – Regia troppo lenta e statica.
Hamsik 5.5 – Inizia bene, poi sparisce.
Callejon 6+ – Diagonale parato da Mirante e palo, uno dei pochi a creare qualcosa. (Dal 19’s.t. Mertens 5.5 – Produce un tiro debole dalla lunga distanza).
Higuain 6 – Quasi nullo, si salva solo con la doppietta nel finale.
Insigne 6.5 – Il migliore dei suoi, mette spesso in difficoltà Rossettini ma non è seguito dai compagni
Sarri 5 – Agitato con i suoi in panchina, il tecnico evidentemente non è riuscito a tenere sulla corsa i suoi dopo la vittoria contro l’Inter. Donadoni lo batte nettamente, anche se il risultato parla solo di un gol di scarto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy