Bologna: la difesa cadetta ha retto

Bologna: la difesa cadetta ha retto

Bologna inviolato nei primi 15 minuti. Dal ‘Resto del Carlino’

Forse pochi lo hanno notato, ma sabato sera contro la Fiorentina è scesa in campo la stessa linea difensiva protagonista di tutta la passata stagione di serie B. Complici infortuni e assenze, Donadoni è stato constretto a schierare Mbaye e Da Costa al posto di Mirante e Rossettini, con Maietta e Masina a completare la linea. Nonostante ci fosse di fronte la terza in classifica, il Bologna ha risposto molto bene e anche la difesa rimaneggiata ha tenuto testa all’attacco viola.

Mbaye ha fatto ricredere gran parte dei tifosi e degli addetti ai lavori, con una grande prestazione ha dimostrato di poter essere ancora utile alla causa, anche Da Costa si è fatto trovare pronto e ha confermato di essere una valida alternativa a un Mirante intoccabile. Il reparto arretrato titolare della stagione in cadetteria ha quindi resistito agli attacchi di una delle migliori squadre in serie A e ha mantenuto un record tutto rossoblu: il Bologna è l’unica squadra a non aver mai subito reti nel primo quarto d’ora di gioco. Ciò è dimostrazione di un’approccio importante alla partita, che permette agli uomini di Donadoni di partire sempre col piede giusto. Nonostante l’assenza di alcuni uomini chiave della difesa il Bologna ha quindi dimostrato di essere squadra e di aver raggiunto una maturità e un equilibrio tattico che prescinde quasi sempre da chi scende in campo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy