Bologna in lutto: addio a Pascutti

Bologna in lutto: addio a Pascutti

E’ scomparsa a 79 anni la bandiera rossoblu, Bologna saluta il suo numero 11

Se ne va un pezzo di Bologna, un giocatore e un uomo che ha indissolubilmente legato il suo nome a quello della città cucendosi addosso la maglia rossoblu: si è spento Ezio Pascutti all’età di 79 anni.

Nella notte di ieri ci ha lasciato una bandiera del club, con 336 presenze e ben 142 gol, terzo nella classifica di tutti i tempi tra i rossoblu con i quali ha trascorso 14 interminabili stagioni.

Arrivò a Bologna quando aveva 18 anni e rimase nel capoluogo emiliano per tutta la sua carriera dal 1955 al 1969; era l’ultimo nome di quella formazione che i tifosi rossoblu conoscono a memoria (“…Bulgarelli, Haller, Nielsen, Pascutti”) che conquistò lo scudetto del 1964.

Gianni Brera lo definiva il miglior numero 11 del mondo, e chiuse la sua carriera anche con 17 presenze in Nazionale coronate da 8 reti.

La città si stringe intorno al dolore della famiglia e saluta un persona che ha dato tanto a Bologna: ciao Ezio.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy