Bologna, il mercato è anche in casa

Bologna, il mercato è anche in casa

Mezza rosa del Bologna sotto osservazione, in ballo la riconferma. Nelle ultime otto giornate la missione è convincere Donadoni

Saranno settimane di riflessione in casa Bologna. Non solo per quanto riguarda la programmazione per la prossima stagione (data del ritiro, Ds, allenatore) ma anche per quanto riguarda il mercato.

Certo, ci saranno colpi in entrata, ma è soprattutto nella valutazione dell’attuale rosa che si gioca il futuro. Tra giocatori in scadenza, altri in prestito e quelli sotto osservazione, la lista è lunga. Il discorso vale soprattutto per chi ha giocato meno, perché è lecito pensare che l’ossatura creata e portata avanti da Donadoni possa essere confermata. Tra i titolatissimi, solo Giaccherini è argomento di discussione, un acquisto che potrebbe diventare oneroso per il club ma a cui comunque si cerca di arrivare vista la volontà dello stesso giocatore di rimanere.

Chi invece è partito titolare ma ora si ritrova in panchina è Marios Oikonomou. Il difensore greco ha mercato, e sarà compito della società, in accordo con il mister, valutarne il futuro. Potrebbe essere una cessione a cifre importanti oppure una pedina di scambio per arrivare a qualche obiettivo di mercato, di sicuro la sua conferma non è scontata. Chi dovrà mandare qualche segnale invece è Zuniga, arrivato a gennaio ma praticamente rimasto ai box. Se il colombiano darà un contributo tangibile nelle ultime otto partite, il Bologna potrebbe discutere della sua conferma, ma le chance non sono tante. Difficile invece possano restare Zuculini, Crisetig e Stojanovic, da valutare Morleo in scadenza di contratto così come Brighi che però piace a Donadoni. Andrà fatto il punto della situazione soprattutto sui giovani. Ferrari ha trovato poco spazio e il suo processo di crescita potrebbe subite uno stop, l’ipotesi prestito non è da scartare, Krafth deve prima ritrovare la salute fisica e da lì Donadoni deciderà mentre Pulgar è un giocatore tutto da scoprire all’interno dello scacchiere. Nel ruolo di centrocampista centrale non può trovare spazio con questo Diawara, come mezzala probabilmente sì.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy