Bologna: il decimo posto è alla portata e vale 5 milioni di euro

Bologna: il decimo posto è alla portata e vale 5 milioni di euro

Il Bologna può chiudere l’anno al meglio e far dimenticare le prestazioni negative offerte negli ultimi due mesi: il decimo posto è a soli tre punti di distanza.

Il Bologna con la vittoria sul Genoa ha messo in cassaforte la salvezza e ora può giocare con maggiore serenità provando a chiudere l’anno nella metà sinistra della classifica. Le prossime tre partite sono tutte abbordabili, se i rossoblu metteranno in campo la stessa intensità vista domenica scorsa allora l’obiettivo decimo posto potrebbe diventare realtà. Il prossimo impegno sarà la trasferta in Toscana contro un Empoli già salvo che ieri è stato sconfitto dal Carpi, poi ci sarà l’ultimo match casalingo stagionale: al Dall’Ara arriva il Milan di Brocchi. I rossoneri, visti gli ultimi risultati, non fanno paura ma avranno grandi motivazioni per consolidare il piazzamento Europa League insidiato dal Sassuolo. Infine il 15 maggio il campionato del Bologna si chiuderà con la trasferta al Bentegodi contro il Chievo. Il decimo posto porterebbe nelle casse dei rossoblu 5 milioni di euro legati ai diritti tv e permetterebbe al Bologna di farsi perdonare il periodo negativo vissuto negli ultimi due mesi. In questo momento il piazzamento nella colonnina sinistra della classifica dista tre punti ed è occupato dal Genoa ma ci sono altre quattro squadre che separano i felsinei dai liguri: l’impresa non è facile ma il Bologna visto domenica scorsa fa ben sperare.

Come riporta ‘Stadio‘, in ogni caso la società rossoblu è già al lavoro per programmare la prossima stagione migliorando alcuni aspetti dirigenziali e tecnici. In primis c’è da risolvere la vicenda Corvino: continuano i contatti con Bigon, mentre sfuma Sabatini che sembra deciso a prendersi un anno di riposo. Inoltre la società, su indicazione di Donadoni, sta progettando alcuni lavori al Centro Tecnico ‘Niccolò Galli’ per renderlo più moderno e funzionale alle esigenze della squadra. Infine resta da risolvere la situazione di Giaccherini: il giocatore ha dichiarato più volte di voler rimanere in rossoblu, ma la trattativa appare complessa e il Bologna dovrà riuscire a trovare un accordo soddisfacente con il Sunderland.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy