Bologna-Hapoel: i migliori e i peggiori secondo Stadio

Bologna-Hapoel: i migliori e i peggiori secondo Stadio

Bene Pulgar e Verdi, da rivedere Krejci.

Ieri un Bologna non brillante ha battuto per 2 a 1 gli israeliani dell’Hapoel Haifa. Dopo aver chiuso il primo tempo sotto 1 a 0 è riuscito a ribaltare il risultato con un rigore trasformato da Taider e con un gol di Donsah. Secondo il quotidiano bolognese Stadio il migliore in campo è stato Pulgar: “Entra in campo con grande personalità, si piazza in mezzo al campo e detta i tempi delle giocate offensive”. Per il cileno solo mezz’ora di partita, dal 16esimo del secondo tempo, è bastata per dimostrare un ottimo stato di forma. Tra gli altri in evidenza anche Verdi che gioca in un ruolo non suo e si fa apprezzare per la generosità, inoltre guadagna il rigore del pareggio. Molto bene anche Taider che corre e lotta come sempre mettendo l’anima in ogni contrasto.

Non ancora al meglio invece il neo arrivato Krejci che deve ancora inserirsi bene nei meccanismi della squadra: sbaglia anche un gol molto facile. Da rivedere anche Brienza che senza una punta di peso come riferimento perde tutta la sua efficacia e non riesce a trovare le giocate giuste. Infine poco esaltante anche la prova di Donsah che nonostante il gol vittoria ha dimostrato come il 4-2-3-1 blocchi la sua esplosività.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy