Bologna-Fiorentina, i migliori e i peggiori

Bologna-Fiorentina, i migliori e i peggiori

Da Verdi a Destro, da Gastaldello a Donadoni, ecco il meglio e il peggio di Bologna-Fiorentina.

I MIGLIORI

SIMONE VERDI E MATTIA DESTRO – Accidenti quanto ci mancano quando non ci sono.

FILIP HELANDER – Sta preparandosi partita dopo partita a giocare sempre da titolare, fra infortuni di Maietta e imperdonabili ingenuità di Gastaldello. Non è un fuoriclasse ma il suo dovere lo fa bene.

I PEGGIORI

DANIELE GASTALDELLO – Basta una trattenutina inutile a “regalare” al Bologna un rigore e l’inferiorità numerica. Un giocatore della sua esperienza deve avere la freddezza di considerare che è meglio subire un gol in undici piuttosto che un rigore in dieci.

ROBERTO DONADONI – Mi scusi Mister ma nella situazione che si era creata dopo lo 0-1 avrei preferito Nagy in campo e Sadiq al posto di chiunque altro ma non di Floccari.

SERGIO FLOCCARI – Mi spiego: ha giocato malissimo, anzi non ha giocato proprio. Però avrebbe tratto grande giovamento dalla possibile accoppiata offensiva con Sadiq per cercare l’occasione, anche estemporanea, di un pareggio altrimenti insperato. Ma non parlate a Donadoni di attacco a due punte.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy