Bologna-Empoli, i migliori e i peggiori

Bologna-Empoli, i migliori e i peggiori

Da Nagy alla nebbia, da Saputo a Sky: ecco il meglio e il peggio di Bologna-Empoli

I MIGLIORI
EMIL KRAFTH - E' entrato in campo da riserva (ricordo che è ormai Nazionale svedese fisso) e ha fatto il gesto tecnico migliore con l'assist sciaguratamente sprecato di testa da Destro. Ultimamente Donadoni lo impiega col contagocce mentre all'inizio del campionato pareva averlo promosso. Poi cos'è successo?

ADAM NAGY - Poco da dire: mai in panchina!!

BLERIM DZEMAILI - Nulla da dire: un professionista vero. Saputo non gli fa un favore annunciando ora che a fine stagione farà con lui una specie di "giroconto" fra le proprietà calcistiche, ma non ne viene turbato e l'impegno per i colori rossoblu è totale.

LA NEBBIA - Ha pensato bene di non scendere a disturbare più di tanto la partita. Ci pensate se, oltre al disagio di un pomeriggio gelido e allo spettacolo scadente, ci fosse toccata anche la sospensione e in più il rinvio?

I PEGGIORI
ANTHONY MOUNIER - Donadoni continua a dargli (incomprensibilmente) fiducia. Lui ripaga con prestazioni impalpabili.

MATTIA DESTRO - Certe partite, caro bomber, il cannoniere di razza le risolve sfruttando anche un solo pallone buono che gli arriva. Quello buono, anzi buonissimo, te l'ha messo Krafth sulla testa, ma tu hai pensato bene di spedirlo ai raccattapalle anziché in porta. Imperdonabile.

SKY CALCIO - Ha avuto l'ardire di nominare Saponara uomo partita. Che fantasia!

JOEY SAPUTO - Doverosa precisazione: per i soldi e per la passione che ha messo nel Bologna sarà sempre fra i migliori. Però la notizia della prossima, veloce emigrazione di Dzemaili verso il Canada è stata quanto meno intempestiva. Qualcuno ha cominciato a sospettare che il Bologna non sia il top club di famiglia.

LA BIRRA DI MACCARONE - Eeeh, questa volta è rimasta nella spina.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy