Bologna e Frosinone squadre simili: tanti gol subiti nel secondo tempo (e occhio ai ciociari di testa)

Bologna e Frosinone squadre simili: tanti gol subiti nel secondo tempo (e occhio ai ciociari di testa)

Le statistiche sul match. Occhio ai colpi di testa del Frosinone e occhio ai secondi tempi

Pochissimi precedenti tra le due squadre al Matusa, esattamente tre con due vittorie per i padroni di casa e un pareggio. Nessuno scontro tra i due allenatori che domani si affronteranno per la prima volta.

Passando al dato statistico, balza agli occhi come entrambe le squadre subiscano molti gol nella ripresa. I rossoblù concentrano nell’ultima mezz’ora di gioco i propri difetti, infatti sono 17 le reti subite tra il 61′ e il 90′. Ma lo stesso discorso vale per il Frosinone che ha visto gonfiare la propria rete per 15 volte nell’ultima mezz’ora di gioco e ben 24 volte nel solo secondo tempo. Nei primi tempi invece il Bologna fa la differenza, 15 reti segnate, con il maggior bottino nei primi quindici minuti di gioco: 7. Malissimo i ciociari nel quarto d’ora centrale della prima frazione, è in quel frangente che Leali raccoglie il maggior numero di palloni dalla propria rete: 11. Dato interessanti sui ciociari per quanto riguarda le palle inattive. Il 26% delle reti provengono da calci da fermo, stessa percentuale per quanto riguarda le marcature di testa.

Dai dati si evince dunque la fragilità del reparto difensivo dei padroni di casa, così come una certa difficoltà a produrre reti se non da palla inattiva oppure con incornate in area di rigore, sfruttando la fisicità degli avanti Dionisi e Ciofani, oltre a quella del difensore centrale Blanchard.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy