Bologna: di testa puoi battere il Toro, ma occhio ai rigori

Bologna: di testa puoi battere il Toro, ma occhio ai rigori

Bologna forte in avvio ma in calo nella ripresa, Toro debole sui colpi di testa ma con tanti rigori a favore

Sono 63 i precedenti tra Bologna e Toro al Dall’Ara, il bilancio sorride ai rossoblù con 34 vittorie, 18 pareggi e 11 sconfitte. L’ultimo successo interno è datato 2008, il 5-2 firmato Volpi, Di Vaio e Bernacci, mentre l’ultimo successo esterno è di due stagioni fa (1-2 con espulsione di Natali negli spogliatoi). Per quanto riguarda gli allenatori, Donadoni è in vantaggio su Ventura nei precedenti con 5 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte.

Passando alle statistiche si evince come l’inizio gara possa rappresentare una chiave della partita, i rossoblù nel primo quarto d’ora sono la terza squadra per gol fatti (7) e la prima per gol subiti (0), dall’altra parte il Torino segna poco in avvio di gara (4 gol). Nella ripresa invece i granata salgono in cattedra con ben 18 reti messe a segno dal 46′ al 75′. Il Toro è anche la seconda squadra del campionato per reti su rigore: ben 7 dietro solo alla Fiorentina con 8. Gli uomini di Ventura sono invece ultimi nella speciale classifica dei gol fatti di testa: solo 2, il Bologna è poco avanti con 3 (tutti di Rossettini). Attenzione all’area di rigore, infatti il Torino segna l’88% delle sue reti entro i sedici metri, grazie soprattutto alla ritrovata vena realizzativa di Belotti.

Dicevamo del buon approccio alla gara dei rossoblù, ma gli uomini di Donadoni potrebbero sfruttare anche il finale di primo tempo e la parte centrale del secondo. Il Toro infatti ha subito 10 reti tra il 31′ e il 45′ e 11 tra il 61′ e il 75′, proprio in questo frangente anche il Bologna si dimostra perforabile con 9 gol subiti. Ancora disastroso il dato sugli ultimi minuti di gioco, nell’ultimo quarto d’ora il Bologna è la peggiore del campionato con 11 palloni raccolti in fondo alla rete da Mirante. Occhio anche alle palle inattive, il Toro è la peggior squadra del campionato per gol presi da palla da fermo e una delle peggiori per reti subite di testa (9). Il Bologna inoltre potrebbe sfruttare il tiro da fuori, secondo le statistiche i granata concedono molto oltre l’area con 9 reti subite da distanze superiori ai 16 metri.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy