Bologna – Catania: le intercettazioni telefoniche

Bologna – Catania: le intercettazioni telefoniche

Come ha scritto questa mattina Il Resto del Carlino, esiste un’intercettazione telefonica dove l’agente Piero Di Luzio, colui che agiva nel sottoscala per “aggiustare” la classifica del Catania durante la scorsa Serie B, alla vigilia del match Bologna – Catania, parla con il ds etneo Daniele Delli Carri di “alcuni treni” da far partire o meno: «Il treno dell’una e il treno delle cinque non lo fare partire (usando il linguaggio in codice)».
Tradotto: Di Luzio allude al portiere numero 1 Gillet, e al numero 5, Schiavi.

«Pericolosissimo quello dell’una _ continua Piero Di Luzio nella sua telefonata. Detto direttamente da loro e hanno fatto un budget stratosferico… glie se piegano le gambe… non lo fare partire… stagli sul pezzo».
Quella sera Gillet scese comunque in campo, nonostante il suo “consiglio”, mentre Schiavi partì dalla panchina. La Procura continua ad indagare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy