Bologna: attento ai colpi di testa del Verona

Bologna: attento ai colpi di testa del Verona

Le statistiche delle due squadre: Verona forte, ma allo stesso tempo debole, di testa, Bologna pronto a sfruttare il primo quarto d’ora di gioco

Sono 25 i precedenti a Bologna tra i rossoblù e il Verona. 13 vittorie interne, 9 pareggi e sole 3 vittorie esterne. L’ultimo successo del Bologna risale alla Serie B 2006-2007, fu un 2-0 con le reti di Fantini e Meghni, l’ultima vittoria esterna invece è il roboante 1-4 nell’anno della retrocessione. Le due squadre non pareggiano invece da sedici anni. Per quanto riguarda gli allenatori, il bilancio è a favore di Del Neri con 2 vittorie, 1 pari e una sconfitta. L’ultimo precedente però risale al 2010-2011 quando Donadoni, sulla panca del Cagliari, perse in casa con la Juve di Del Neri per 1-3.

Per quanto riguarda le statistiche delle due squadre, si nota subito la difficoltà del Bologna a fare punti in casa (17 sui 45 a disposizione) e ancor di più quella del Verona in trasferta (7 su 42). Chissà invece che la partita non si possa giocare tutta nei primi 15 minuti, da una parte i rossoblù non hanno mai preso gol nel quarto d’ora iniziale (segnando 7 reti) dall’altra il Verona ha siglato una sola rete subendone 7. L’Hellas invece sembra dare il meglio di sé nel finale di primo tempo (6 gol fatti dal 31′ al 45′) e nel quarto d’ora centrale della ripresa con nove gol fatti a cavallo tra il 61′ e il 75′.

Attenzione ai calci piazzati. Il Verona è la prima squadra del campionato per gol fatti da palla inattiva (15 con 4 rigori) e per reti segnate di testa (11, il 42% del totale). Il rovescio della medaglia è rappresentato dai gol subiti, gli scaligeri sono ultimi nella speciale classifica dei gol subiti di testa (12) e secondi per reti subite in area di rigore (45, l’88% del totale). Chiusura sul direttore di gara Ghersini. Nessun precedente con il Verona, 4 con il Bologna con 3 vittorie e una sconfitta. I tre successi risalgono alla B dello scorso anno (Bologna-Varese 3-0, Lanciano-Bologna 1-2, Bologna-Livorno 2-0), la sconfitta è datata 28 novembre 2015 quando un mani galeotto di Belotti spianò la strada al successo del Toro per due a zero.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy