Bologna, un mese per la svolta

Bologna, un mese per la svolta

Bologna, l’occasione per decollare

Per il Bologna è il momento di guardare avanti, deve dimostrare che ha definitivamente cambiato volto rispetto all’inizio della stagione. Ha iniziato l’opera conquistando un punto contro i biancocelesti, e per portarla a compimento c’è da tener duro nelle prossime sei giornate. Queste sei partite nello spazio di un mese potrebbero far decollare definitivamente la stagione, perché sono quasi tutte partite affrontabili per il Bologna, ad eccezione del Sassuolo, Fiorentina e Juventus.

Come riporta il Carlino, i neroverdi, con 31 punti, apriranno il ciclo senza un elemento fondamentale come Missiroli, mentre la Fiorentina quarta in classifica, sembra che nelle ultime partite abbia perso colpi. Insomma la squadra di Donadoni ha tutte le carte in regola per provare a giocarsela, specie con Destro e Giaccherini in splendida forma. Sono le altre partite quelle da non sbagliare, con avversari di pari classifica o inferiori: dopo la sfida con il Sassuolo, la domenica successiva il Bologna, ospiterà la Sampdoria, che è a pari punti, poi mercoledì 3 febbraio ci sarà la trasferta a Frosinone, e infine, prima della Juve, sarà la volta della Fiorentina e il 14 febbraio la trasferta Udine.

Gioco e personalità non mancano, il Bologna deve dimostrare di avere definitivamente cambiato volto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy