Binotto: “La vittoria di Milano parte da lontano, non dipende solo da Mihajlovic”

Binotto: “La vittoria di Milano parte da lontano, non dipende solo da Mihajlovic”

Il commento dell’ex calciatore rossoblù

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

L’ex calciatore del Bologna, Jonatan Binotto, è intervenuto a ‘Sportoday‘ per parlare della situazione attuale del club rossoblù. Queste le sue parole:

Mihajlovic? Ha liberato un po’ la testa dei giocatori dando serenità e tranquillità. Soriano e Lyanco? Conoscevano già l’allenatore e si è notato da subito. Grande prestazione a livello tecnico di Soriano contro l’Inter. Lyanco è un difensore moderno, buon piede, sa giocare la palla ed è educato tatticamente. La squadra adesso è più alta, questo modo di giocare ti da qualcosa in più. Competi con il tuo avversario ad armi pari. La vittoria di Milano parte da lontano, non dipende solo dall’arrivo di Mihajlovic. Inzaghi? Ha un’idea precisa di calcio e deve trovare il contesto giusto per metterla in pratica. Gli sono state concesse tante opportunità, ha sbagliato e ne ha pagato le conseguenza. Pulgar? E’ un giocatore che ha grandissimo temperamento e voglia ma allo stesso tempo gli manca un po’ di esperienza nel gestire certe situazioni. E’ un giocatore sul quale fare affidamento ed è ancora molto giovane. Chi di fianco a Danilo contro il Genoa? Credo Gonzalez. Genoa? Non è una squadra semplice da affrontare.”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy