Binotto: “Con la Lazio Donsah e Oikonomou al posto di Dzemaili e Gastaldello”

Binotto: “Con la Lazio Donsah e Oikonomou al posto di Dzemaili e Gastaldello”

Le parole dell’ex giocatore rossoblu.

Ai microfoni di Radio Bologna Uno è intervenuto Jonathan Binotto: “Le soste servono per recuperare energie a livello mentale più che fisico. In più possono essere importante per lavorare su alcune situazioni tattiche e per ritrovare gli infortunati. La sosta dà anche la possibilità di osservare giocatori che di solito non vengono impiegati, vista l’assenza dei nazionali”.

Chi al posto di Gastaldello con la Lazio: “Oikonomou è più abituato a giocare, ma Helander ha grande prospettive e potrebbe essere schierato a fianco a Maietta. Il favorito è il greco, è tecnico, veloce e fisico, nonostante qualche errore. Il centrocampo? Viviani e Donsah possono diventare giocatori importanti, devono trovare la condizione. L’assenza di Dzemaili apre diverse possibilità. Anche Pulgar è un’opzione, però finora ha giocato solo nel ruolo di regista. Se Donsah sta bene con la Lazio giocherà lui. Quando sta bene è un giocatore determinante, si butta dentro e può perforare le difese coi suoi inserimenti”.

Su Masina: “Sta attraversando un momento non facile, ma ci sta, è molto giovane. È una fase che lo aiuterà a crescere perchè è un bravo ragazzo che lavora e si impegna, non si monta la testa. Dobbiamo aiutarlo e stargli vicino senza mettergli pressione”.

Chiude con un aneddoto su Kennet Andersson, che oggi compie 49 anni: “A Casteldebole si divertiva a calciare il pallone cercando di colpire i fili dell’alta tensione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy