Binotto: “Atalanta avversario complicato. Il Bologna ora è una squadra più solida”

Binotto: “Atalanta avversario complicato. Il Bologna ora è una squadra più solida”

Jonatan Binotto ha parlato dei rossoblù durante la trasmissione Sportoday

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Jonatan Binotto è intervenuto a Sportoday per parlare del Bologna di Inzaghi.

Sulla prossima partita: “L’Atalanta sta iniziando a ingranare e a dimostrare il gioco che l’ha contraddistinta negli ultimi anni. La partita comunque sarà aperta, perché il Bologna ha fatto vedere dei passi in avanti. I nerazzurri sono una squadra equilibrata, a differenza del Sassuolo che è una compagine molto offensiva. Sarà una gara più difficile di quella con i neroverdi. Cosa temere? La mentalità: giocano bene a calcio a prescindere dal risultato, non buttano mai via il pallone, sono compatti. Hanno un’identità precisa”.

Sulla partita contro il Sassuolo: “E’ arrivata una prestazione convincente, nella quale i rossoblù sono rimasti concentrati per tutti i 90 minuti”.

Su Inzaghi: “Sta dando il suo contributo, la squadra è più quadrata anche grazie al cambio di modulo. Si sta intravedendo un Bologna diverso”.

Sulla classifica: “Va osservata con attenzione, ora è importante cercare di raccogliere punti per evitare di abbassare il morale della piazza. A parte il Chievo che è rimasto indietro, le squadre sono tutte vicine e a pochi punti di distanza. L’Atalanta sta risalendo e non fa parte di quel groppone. Il Bfc deve cercare di mantenere alle sue spalle Chievo, Frosinone, Empoli e Udinese”.

Sul modulo: “Dipende da come vuoi affrontare l’avversario. La difesa a 3 rischia di diventare troppo difensiva, se si affronta la partita con l’atteggiamento sbagliato”.

Sul dualismo Pulgar-Nagy: “L’ungherese dà energia alla manovra, mentre il cileno ha più fisicità e affidabilità”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy