Bigon prova a pescare a Verona: Ionita, Helander e Viviani

Bigon prova a pescare a Verona: Ionita, Helander e Viviani

Il nuovo direttore sportivo, che verrà ufficializzato nei prossimi giorni, è di ritorno da Montreal dove è stato effettuato un summit di mercato con Donadoni, Saputo e Fenucci. Si guarda in casa Verona.

Come sappiamo, la sinergia tra Verona e Bologna è forte da tempo. Gli scaligeri aiutarono i rossoblù dopo la retrocessione con la fondamentale operazione Lazaros (1.2 milioni nelle casse del Bfc), ecco allora che il Bologna potrebbe fare altrettanto ora, anche se il paracadute mette al riparo l’Hellas da pericolose cadute.

Ci sono però giocatori con contratti pesanti e con il desiderio di rimanere in Serie A che il Verona non può trattenere. Si tratta di Ionita, uno dei più positivi in campionato, del difensore Helander, buon rinforzo arretrato e del mediano Viviani, fermato nella stagione della sua consacrazione in A da un infortunio. Sui primi due il Bologna lavora, sul terzo balla la cifra con cui l’Hellas lo ha pagato: 4 milioni. Di certo il Bfc non vuole spendere quella cifra per il calciatore e il Verona generare una minusvalenza, ecco dunque che si potrebbe lavorare ad un prestito con diritto di riscatto. Viviani, regista, potrebbe diventare una pedina importante in caso di cessione di Amadou Diawara. Altra notizia, l’ex rossoblù Pecchia è ad un passo proprio dalla panchina gialloblù.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy