Bigon: “Non buttiamo via i soldi del presidente”

Bigon: “Non buttiamo via i soldi del presidente”

Il direttore sportivo si difende, e contrattacca, dopo i recenti articoli giornalistici sulle commissioni ai procuratori

Dopo la nota diramata del club, è stato il turno del direttore sportivo Riccardo Bigon difendersi sulla questione commissioni ai procuratori dopo gli articoli pubblicati da un paio di quotidiani nei giorni scorsi. Le parole di Bigon ai giornalisti dal ritiro austriaco:

Da direttore sportivo ci metto la faccia, se qualcuno ha una prova della mia poca professionalità la presenti, al contrario non consento che il mio modo di lavorare venga considerato impreciso – ha attaccato Bigon – Alcuni amici agenti mi hanno autorizzato a mostrare le carte dei contratti dopo ciò che è stato scritto e dopo la nota diramata dal club. Non butto via i soldi di Saputo, anzi i tifosi devono sapere che c’è gente che lavora tanto e bene, con massima attenzione ai soldi del presidente”. 

Bigon entra poi nel dettaglio: “Per Vassallo l’agente riceverà 150mila euro alla quinta in A e altrettanti alla decima, per il momento nulla. Branchini per Petkovic ha ricevuto 40mila euro, ne sono previsti altri 100mila alla 24esima da titolare. Per Uhunamure abbiamo pagato 20mila euro per portarlo a Bologna, altri 20mila verranno versati all’esordio in A e 50mila alla quinta presenza”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy