Bigon: il Ds cooperativo

Bigon: il Ds cooperativo

Più silenzioso e meno accentratore di Corvino, il Bologna riparte da un direttore sportivo profondamente diverso rispetto al predecessore.

Oggi è il giorno dell’insediamento ufficiale di Riccardo Bigon. E’ lui il sostituto di Corvino, un Ds profondamente diverso per carattere e metodologie di lavoro. Come riporta il Qs, sarà una bella sfida per l’ex dirigente di Napoli e Verona sostituire il Ds di Vernole. Si passa dal capobranco al Ds cooperativo, un uomo di basso profilo, pacato, riservato.

Vent’anni di meno, Bigon può ritagliarsi una carriera importante, fermo restando che nella sua esperienza di Ds è già presente un’avventura a Napoli, ovvero il club che negli ultimi anni è stato considerato l’anti-Juve. Ma non è la prima volta che Bigon sostituisce un big in quel ruolo. Successe proprio a Napoli nel 2009 quando prese il posto di Marino. Con Bigon il Napoli è tornato in Champions e conquistato due Coppe Italia e una Supercoppa. Ora è il suo turno a Bologna, dove si spera possa essere giudicato per il suo lavoro e non sulla base dei pregiudizi che da sempre la fanno da padrone nel mondo del calcio. E già una Coppa Italia, da queste parti, sarebbe un trionfo da tramandare ai posteri.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy