Bergomi: “Preoccupato dei farmaci che mi hanno fatto prendere”

Bergomi: “Preoccupato dei farmaci che mi hanno fatto prendere”

Il calcio degli anni ’80 ci ha raccontato tante storie belle, ma anche di brutte. Una riguarda il doping e tutte quelle malattie che hanno colpito i giocatori una volta terminata la carriera. Sla o altre, la sensazione è che alcuni medicinali possano aver causato alcune malattie. Ne ha parlato anche Beppe Bergomi davanti ai microfoni di Gazzetta, l’ex difensore dell’Inter ha ammesso come a suo tempo gli venissero somministrati farmaci poi ritenuti dopanti: “Ci davano sempre il Micoren – ha raccontato Bergomi – dicevano che serviva a spaccare il fiato ma invece si è rivelato una sostanza dopante e pericolosa”. Proprio per questo, Bergomi si è detto preoccupato: “Alcune sostanze ora vietate, negli anni ’80 erano lecite. A volte mi preoccupo di quello che mi hanno dato”. L’intento dell’opinionista Sky è aprire gli occhi alle giovani generazioni: “Voglio lanciare un messaggio ai giovani, perché noi all’epoca eravamo più ingenui, dovevamo essere pronti a chiedere informazioni alle società. Oggi i ragazzi devono puntare su un sano allenamento. Ci tengo a sottolineare comunque che sto bene, la mia era una considerazione a carattere generale”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy