Beneforti: “Se hai Corvino, non pensi, non sogni e non vuoi Sabatini”

Beneforti: “Se hai Corvino, non pensi, non sogni e non vuoi Sabatini”

I rossoblu Domenica si scontreranno contro l’Udinese. La squadra è molto concentrata e Donadoni cercherà di far scendere in campo la formazione migliore. Non si può dire lo stesso della città che ha occhi solo per la partita al Dall’Ara con la Juventus (che può contare già il tutto esaurito).

A tal proposito dice la sua anche Claudio Beneforti, il quale durante la trasmissione radiofonica “Quasi Goal” fa il punto della situazione sul match di Domenica: “Ad ora i biglietti venduti per la partita contro l’Udinese del settore ospiti aumentano continuamente. Sicuramente è un dato importante che i tifosi bolognesi seguiranno la partita con l’Udinese, soprattutto se pensiamo che questa partita racchiude gli stessi punti della partita contro la Juventus. Mi darebbe molta gioia vincere ad Udine, dopo magari proveremo a fermare la Juve, tra l’altro sono convinto che il Bologna ne abbia tutte le potenzialità. Comunque nel caso in cui dovessimo pareggiare ad Udine andrebbe bene ugualmente, un punto in trasferta fa sempre comodo ma il Bologna deve andare lì con la consapevolezza di dover giocare. Una volta aver dato tutto quello che puoi, allora ogni risultato va bene. Non dimentichiamoci, però, che l’Udinese è una squadra ottima e che ha avuto dei problemi, ma ha punti e giocatori e quindi va affrontata con spirito e carattere giusto.”

E proprio stamattina, è giunta la dichiarazione del Direttore Sportivo della Roma Sabatini, il quale ha ammesso che a fine stagione lascerà la Roma. Immediatamente i giornali della Capitale hanno dato come futura squadra del (ormai ex) ds giallorosso la squadra di Bologna. Beneforti, a riguardo dice la sua: “Sì, stamattina Sabatini ha dichiarato che andrà via a fine stagione e i giornali sono felicissimi di ciò. Casomai dovesse arrivare si aggiungerà agli altri romani che ci sono già qui, ma io penso che se hai Corvino non vai a prendere nessuno, se tu hai uno con le potenzialità di Corvino non pensi, non sogni e non vuoi che arrivi Sabatini. Non capisco perchè Saputo dovrebbe mandare via uno che a Bologna sta facendo del bene, come si dice a Bologna ‘Bona fermiamoci qui'”.

Dopo la rivalutazione del mister Donadoni (il quale al momento sembrerebbe essere corteggiato da diversi club), un’altra pedina fondamentale di questo Bologna, sembra che sia stato apprezzato da diverse società italiane. Ovviamente stiamo parlando di Giaccherini, così la paura della piazza bolognese è quella che a rendere la trattativa ancora più tortuosa tra Bologna-Sunderland (squadra che detiene il cartellino del giocatore) possano esserci altre squadre italiane. Beneforti aggiunge: “Per quanto mi riguarda la situazione è questa; Il Bologna vuole Giaccherini e Giaccherini vuole il Bologna. Faremo sicuramente di tutto per tenerlo, ma nel caso in cui andrà via allora il club prenderà qualcuno forte quanto lui, purtroppo non ci si deve mai innamorare dei giocatori.”

Infine, come non aggiungere una nota sul sogno della piazza? Sì, la piazza bolognese pullula di sogni e di speranze, cioè che la squadra rossoblu possa raggiungere palcoscenici europei sin dal prossimo campionato. Sempre Beneforti ai microfoni di “Quasi Goal” dice la sua: “Questa squadra è più forte di quanto uno possa pensare, secondo me anche più forte di quanto pensa la squadra stessa. Se la rinforzassi di due o tre elementi forti e di qualità, sarebbe già pronta per l’Europa, inoltre ciò è esattamente quello che vuole Saputo.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy