Beneforti: “Con Rossi vogliamo rifare lo stesso errore che è stato fatto con Lopez?”

Beneforti: “Con Rossi vogliamo rifare lo stesso errore che è stato fatto con Lopez?”

Ai microfoni di Rita Mandini nella trasmissione di “Quasi Goal” è intervenuto Claudio Beneforti per parlare di Bologna e per rispondere alle domande dei tifosi.

“Per Delio Rossi questa sosta serve moltissimo – ha esordito Benrforti – deve provare a concentrarsi sulla difesa perché ha fatto acqua in queste prime partite di campionato soprattutto a lavorare sulle fasce; adesso il tempo degli alibi è finito.
Il Bologna sono convinto che si salverà però bisogna cominciare a dimostrare di avere queste potenzialità tanto decantate. Voglio vedere intensità e cattiveria agonistica, siamo troppo fragili per giocare in Serie A, voglio che Delio Rossi trasmetta un po’ cattiveria alla squadra”.

Ha poi analizzato la sfida che attende il Bologna dopo la sosta: “Non bisogna scherzare con il Palermo, dovvremmo andare sul sicuro se Alex Ferrari non riuscirà a giocare non ha senso rischiare Krafth, abbiamo Mbaye e Morleo che possono fare bene.
In questa partita avremo due allenatori a rischio, poi Zamparini lo conosciamo. Anche Rossi è in bilico. Ovviamente le colpe non sono solo sue, qui gli sbagli sono anche di Fenucci e Corvino, però come succede nel calcio se i risultati non arrivano pagherà l’allenatore non solo le sue colpe ma anche quelle degli altri.

Ha poi concluso soffermandosi sulla posizione critica di Delio Rossi e le colpe societarie: “È vero che la squadra gliel’hanno data a fine agosto ma Delio Rossi sta allenando la difesa dal 15 luglio, non è possibile prendere tutti questi goal. Se Masina prende sempre goal sul secondo palo, bisognerà lavoraci meglio, io mi chiedo è Masina che non capisce o è Delio Rossi che non sta insegnando a dovere.
L’esempio che vi voglio portare è questo: la difesa del Napoli l’anno scorso era un colabrodo, perché c’era Benitez che prestava attenzione esclusivamente alla fase offensiva. Sarri invece, quest’anno, ha dato grande risalto alla difesa, Albiol è rinato. È l’allenatore che fa girare la difesa come del resto tutta la squadra.
Rossi ha responsabilità importanti, ma faccio comunque il tifo per l’allentore, io se fossi stato nella dirigenza lo avrei esonerato dopo la partita di Torino così avrei dato questa pausa al nuovo allenatore per lavorare sulla squadra; vogliamo rifare il caso Lopez con una società immobile e con una salvezza arrivata grazie a San Luca?”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy