Bartolozzi: “Valdifiori è un profilo da Bologna, è l’uomo giusto per il dopo-Diawara”

Bartolozzi: “Valdifiori è un profilo da Bologna, è l’uomo giusto per il dopo-Diawara”

Le parole di Bruno Bartolozzi a Radio Nettuno.

Bruno Bartolozzi è intervenuto a ‘Passione Rossoblu’ parlando delle strategie di mercato del Bologna e degli acquisti necessari per completare la rosa.

Nelle ultime giorni per l’attacco rossoblu è circolato il nome di Manolo Gabbiadini, attaccante del Napoli che quest’anno con l’ingombrante concorrenza di Higuain non è riuscito a trovare molto spazio in campo. Bartolozzi ha un’opinione chiara su questa trattativa: “Il Bologna non deve puntare a giocatori alla Gabbiadini, perchè sono inarrivabili e assolutamente non alla portata dei rossoblu. Chi li accosta al Bologna è ubriaco o vuole fregarvi”.

Ben diversa è invece la questione legata a Giuseppe Rossi, anche lui accostato al Bologna in questi giorni: “Pepito è andato al Levante perchè da lì poteva essere seguito dal Villareal con cui aveva già una sorta di accordo per la prossima stagione. Dopo i sei mesi al Levante però il Villareal ha deciso di non puntare più su Rossi perchè ha deluso le loro aspettative. Neanche la Fiorentina lo vuole, quindi il Bologna deve capire se il giocatore è in condizioni fisiche buone oppure no, inoltre l’operazione ha un costo piuttosto elevato. È un affare complicato: la Viola non lo vuole e rischia di doverselo tenere in casa, mentre Rossi potrebbe ritrovarsi a fare panchina a Firenze”.

Diversi nomi continuano a circolare ogni giorno ma Bartolozzi ha le idee ben chiare su quello che serve al Bologna per migliorare: “Ci servono tre giocatori importanti subito: il regista e due attaccanti, titolari. Poi altri due di contorno che possono anche rientrare tra le riserve. Valdifiori è un profilo da Bologna, mi sembra l’uomo giusto”.

Il giornalista infine chiude con una considerazione su Saputo: “Il nostro presidente non è un magnate che rovescia milioni e milioni su Bologna, ma è un imprenditore che mette in sicurezza i conti per dare solidità dal punto di vista aziendale poi la squadra dovrà farcela da sola con le sue gambe”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy