Bartolozzi: “Un errore ridurre la capienza a 25mila posti”

Bartolozzi: “Un errore ridurre la capienza a 25mila posti”

Il commento di Bruno Bartolozzi, direttore di Stadio, sul Dall’Ara e sulla partita di Genova

Consueto intervento del direttore di Stadio Bruno Bartolozzi a Passione Rossoblù su Radio Nettuno. Ospite di Leo Vicari, Bartolozzi ha affrontato l’imminenza della trasferta a Genova in cui il Bologna sarà chiamato a dare continuità ai propri risultati e la questione stadio.

Sul progetto da 25mila posti, Bartolozzi la pensa così: “Il problema è che 25mila posti, se si va avanti con le regole attuali, quindi le zone neutre, diventano 21mila. Si va verso stadi più piccoli e confortevoli, ma più piccoli non significa che si debba obbligare le persone a pagare di più. I prezzi contano, uno stadio da 25mila posti concepito con nuove risorse, che devono essere ammortizzate, può significare un aumento dei prezzi. Credo sia un errore ridurre così tanto la capienza”.

Sull’influenza delle tv: “In nessuna parte d’Europa vengono trasmesse tutte le partite, probabilmente è stato deciso che conviene a chi gestisce il calcio avere spettatori davanti alla tv”.

“Da quello che mi dicono, il Genoa stava peggio due settimane fa indipendentemente dagli indisponibili. C’è una crescente fiducia nell’ambiente genoano, bisogna stare attenti. E’ una sfida che ha cambiato volto, una volta era il Genoa ad essere solido e stabile nella metà sinistra della classifica, ora i ruoli sono ribaltati e la il futuro sorride di più al Bologna”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy