Bartolozzi: “Ramirez? Tante incognite”

Bartolozzi: “Ramirez? Tante incognite”

Il commento di Bruno Bartolozzi, direttore di Stadio

Intervenuto a Radio Nettuno il direttore di Stadio Bruno Bartolozzi ha risposto alle domande di Leo Vicari e degli ascoltatori. Si parte dal ritorno di Pioli: “Pioli ha rappresentato un passato, Donadoni venne contattato anche da Lotito ma non si sono capiti. E’ evidente che ci sono motivi di interesse, anche il ritorno di Tare”.

Tiene banco la vicenda Ramirez, Bartolozzi la pensa così: “Che le condizioni fisiche sono buone non lo deve dire la persona a cui viene fatta la domanda. C’era Calleri, non si è riusciti a prenderlo e c’è un posto libero da extracomunitario. La storia Ramirez è iniziata a giugno, si è detto a Gaston ‘fai un check up all’Isokinetic’ ma lui ha detto di no. Le incognite rimangono. Se hai Ramirez, lo inserisci in una squadra con Giaccherini, Mounier e diverse soluzioni. A chi porta via il posto Ramirez? Comunque mi pare ci sia freddezza su questa pista, può anche essere un nome comodo da spendere per un direttore sportivo”.

Sul mercato di gennaio: “Se da una parte bisogna aspettare che Floccari abbia quella partita e mezzo per mettersi a regime, poi c’è Zuniga a cui ci vorrà più tempo e se ci mettiamo anche Ramirez che tra un mese e mezzo non è ancora pronto, il mercato di gennaio viene meno alla sua funzione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy