Bartolozzi: “Il Bologna dura sessanta minuti”

Bartolozzi: “Il Bologna dura sessanta minuti”

Intervenuto a Passio Rossoblù su Radio Nettuno, il direttore di Stadio Bruno Bartolozzi ha fornito la propria opinione sul momento del Bologna, partendo dalla vittoria di ieri finendo con il turno infrasettimanale che vedrà i rossoblù affrontare la Fiorentina. Per Bartolozzi, la condizione atletica è un problema: “Il Bologna dura sessanta minuti e mercoledì non possiamo immaginare di durarne novanta – ha affermato il direttore – spero in un progresso, perché le sfide in cui di fronte ci saranno attaccanti in grado di fare gol potrebbero essere a rischio con questa condizione fisica”. Un commento su Destro: “Dobbiamo inserirlo in un percorso di crescita che non può che passare per le partite giocate, è in ritardo, anche Mounier è apparso indietro ma lui in Francia ha continuato ad allenarsi e a giocare”.

Un parere sul mister: “Con il passare del tempo Delio Rossi acquista forza, le sue scelte sono condivise dai calciatori. Non si può obbligarlo a fare il massimo, evidentemente non è possibile. La sua capacità è quella di far crescere i giocatori, soprattutto il Bologna che ha tante individualità giovani che devono essere formate”.

Su Gastaldello: “Deve intanto recuperare condizione, bisogna poi vedere se quel giocatore che non era più considerato il punto di riferimento alla Samp può esserlo qui”.

Infine, un commento sulla viola: “La Fiorentina non è stata attaccata a fondo, nessuno è riuscito a smascherare i difetti che forse hanno”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy