Bartolozzi: “Corvino subordinato a Fenucci, il Ds tratterà l’uscita con il club”

Bartolozzi: “Corvino subordinato a Fenucci, il Ds tratterà l’uscita con il club”

Le parole di Bruno Bartolozzi a Radio Nettuno

Intervenuto a Radio Nettuno nel corso della trasmissione Passione Rossoblù, il direttore di Stadio Bruno Bartolozzi ha risposto alle domande di Leo Vicari e degli ascoltatori.

Si parte dal futuro di Donadoni al Bologna: “Il passaggio fondamentale era consentire a Donadoni di dire ‘il mio futuro è a Bologna’. Queste partite diventano fondamentali per capire se ci sono le caratteristiche giuste. Lo sbandamento non ci sarà più, perché al Bologna c’è un allenatore che sta decidendo in questi giorni chi resta e chi no. Sono segnali inequivocabili dopo che Saputo ha detto ‘è lui l’allenatore del futuro’.

Più incerto invece il futuro di Corvino: “E’ andato diversamente il colloquio con Corvino. Il Ds ha chiesto chiarimenti, può restare ma gli sono state prospettate condizioni che non ritiene accettabili. C’è una chiara subordinazione a Fenucci ed è Donadoni a dare input a Corvino e non viceversa. Il Ds difenderà il suo contratto e tratteranno un’uscita dal club”.

Per quanto riguarda Fenucci, Bartolozzi dice: “Fenucci era stato scelto da Tacopina, sembrava lui l’anello debole, poi le dinamiche che notò Stadio sul mercato di Corvino evidentemente le ha notate anche Saputo. Il ruolo di Di Vaio è stato determinante, lui e Corvino sono incompatibili. In prospettiva Di Vaio vuole ambire ad una carriera che per lo sviluppo della quale Corvino è un ostacolo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy