Bartolozzi: “Contro la Juve il Bologna non dovrà snaturarsi”

Bartolozzi: “Contro la Juve il Bologna non dovrà snaturarsi”

Il commento di Bruno Bartolozzi

Intervenuto a Passione Rossoblù, il direttore di Stadio ha risposto alle domande di Leo Vicari e degli ascoltatori.

Si parte dalla striscia juventina di vittorie ma anche dal processo di crescita dei rossoblù: “E’ cresciuto Mbaye, mi attendo di nuovo Masina su certi livelli. La forza del Bologna è molto più che accettabile. Si affronta una delle squadre più forti che però ha qualche assenza e il pensiero Champions League. Per una serie di questioni dovute ai passi falsi iniziali la Juve ha sempre fatto la corsa su se stessa. Nelle prime 7-8 giornate in cui erano staccati, punti di riferimento non ne avevano. Poi si sono ritrovati nella condizione in cui hanno risucchiato le avversarie mettendo il Napoli nel mirino”.

Su quello che dovrà fare il Bologna, Bartolozzi è chiaro: “Il Bologna non deve snaturarsi, il suo gioco è fatto di ripartenze e verticalizzazioni. Queste possono essere le chiavi della partita”.

Un pensiero su Floccari, tutte le volte che è entrato ha sempre lasciato il segno sulla partita: “Floccari è quello che serviva, è un giocatore di peso che sa dove stare nei momenti che contano della partita. Il Bologna è una squadra giovane ma con il passare del tempo Donadoni sta inserendo i giocatori più esperti”.

Chiusura sulla situazione infortunati della Juve e il dilemma difesa: “Intanto bisogna vedere che tipo di situazioni vengono fuori, credo che la Juve possa cambiare anche durante la partita, è una squadra matura. Allegri è un allenatore capace di controllare in corsa la partita e penso possa partire a 4 ma potrebbe cambiare a match in corso”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy