Bartolozzi: “Altro mercato di gennaio insufficiente”

Bartolozzi: “Altro mercato di gennaio insufficiente”

Le parole del direttore di Stadio Bruno Bartolozzi a Radio Nettuno

Intervenuto a Radio Nettuno nel corso della trasmissione Passione Rossoblù, il direttore di Stadio Bruno Bartolozzi ha esposto la propria visione sul momento di crisi del Bologna reduce da tre sconfitte in fila.

La prima impressione di Bartolozzi fa riferimento al 2011: “Ho avuto la sensazione di ritrovarmi in quel circuito con Malesani. Se non sei aggressivo, se hai perso fame, rischi di fare brutta figura quando gli altri ci mettono determinazione. La squadra è di discreta levatura, la differenza è data dall’essere compatti e determinati. Poi c’è stato il secondo mercato di gennaio consecutivo che non va a segno. Siamo tornati ad un Bologna normale”.

Ancora Bartolozzi: “Abbiamo visto un Bologna straordinario quando si è trattato di anticipare gli avversari, combattere metro su metro, ma non è un Bologna che costruisce gioco perché costruttori non ne ha. Il centrocampo è fatto da giocatori che non sono in grado di gestire tutte le fasi, comprese quelle anomale”.

Sulle possibili distrazioni derivanti dall’incertezza sul futuro di Donadoni e Corvino, Bartolozzi dice chiaro: “Di Vaio ha risposto bene, ‘A me queste cose non toccavano’ ha detto, se a qualcuno può dare fastidio significa che un po’ questa cosa ha condizionato. Francamente queste situazioni devono lasciare indifferenti i giocatori, anche se ci fossero riflessi non dovrebbero toccare la prestazione dei professionisti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy