Bagni: “A Napoli il Bologna dovrà segnare per giocarsela. Saputo? Assomiglia a De Laurentiis”

Bagni: “A Napoli il Bologna dovrà segnare per giocarsela. Saputo? Assomiglia a De Laurentiis”

Le parole dell’ex dirigente rossoblu.

Salvatore Bagni è stato intervistato da Il Corriere di Bologna. L’ex giocatore del Napoli e dirigente del Bologna ha presentato così il match di domani sera tra partenopei e rossoblu: “Il Napoli crea tanto gioco e quando a forza di costruire gioco prima o poi il gol lo trovi. È cambiato il finalizzatore ma il lavoro di Sarri esalta sempre chi gioca davanti. Quando giochi contro una squadra del genere devi essere perfetto per non subire gol, quindi il Bologna una rete dovrà segnarla per potersela giocare. Puoi sperare che il Napoli sbagli partita ma devi anche metterci del tuo per fargliela sbagliare”.

Un giudizio sul Bologna di Saputo: “Il presidente rossoblu assomiglia  De Laurentiis per come sa gestire l’azienda calcio. Come ha fatto il Napoli anche il Bologna sta crescendo gradualmente senza dimenticare che i bilanci e i numeri sono sacri. Come idea di gestione sia Napoli che Bologna riflettono e non buttano via soldi. Con Saputo sai di avere una sicurezza economica garantita, dopo una promozione dalla B non puoi pensare di arrivare subito tra le prime sei. Nel giro di due anni il Bologna si sistemerà con continuità tra le prime otto in classifica. Me lo fa pensare il metodo di lavoro e i tanti giovani in squadra, in più c’è una piazza che spinge molto”.

Infine una battuta su Taider, portato a Bologna proprio da Bagni: “Forse ha capito che Bologna è il suo habitat naturale, quando Taider ha la testa giusta per i rossoblu può diventare un giocatore importante”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy