Ancora Di Vaio: “La vicenda Donadoni è chiusa. Il mister è perfetto per noi”

Ancora Di Vaio: “La vicenda Donadoni è chiusa. Il mister è perfetto per noi”

L’ex punta e attuale club manager del Bologna chiude il tormentone legato al possibile addio dell’allenatore rossoblù.

Non solo mercato: Di Vaio svela al QS altri retroscena in vista della prossima stagione. A partire da chi sarà l’allenatore a sedersi sulla panchina rossoblù. “La vicenda Donadoni è un capitolo chiuso. Il mister aveva solo bisogno di confrontarsi con Saputo perché a novembre, data la situazione in cui è subentrato, di futuro e di programmazione non si poteva parlare”. 

Un tormentone, quello legato al destino di Donadoni, che forse ha un po’ destabilizzato la squadra. Non secondo il club manager rossoblù però: “Non c’è correlazione e non siamo così fragili; sappiamo tutti che in questo mondo quando fai bene è normale dover convivere con voci e interessi. Non ho dubbi che ci rimetteremo a correre“.

I tifosi si augurano che la pausa abbia giovato alla squadra e che il finale di annata possa essere positivo, a differenza di quello di cinque anni fa, quando il Bologna di Malesani chiuse in calo un campionato ben condotto. “La frase del mister (“Comunque finirà la stagione i giocatori sono degli eroi”) fu il suo unico errore. Si rivelò una guida perfetta per una nave in tempesta, esattamente come Donadoni è perfetto per noi” chiude Di Vaio.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy