Anaclerio: “L’interesse del campionato deve essere far giocare i nostri giovani ”

Anaclerio: “L’interesse del campionato deve essere far giocare i nostri giovani ”

L’opinionista di Solo Calcio ospite telefonico a Quasi Goal

Il mercato non scoppiettante promesso dalla società trova d’accordo Anaclerio : “Non mi aspetto molto. Cerci non lo prenderei assolutamente, perchè non gioca da un po’ e il costo è alto. Il campionato ormai è tranquillo, terrei quei soldi per giugno spendendo bene su giocatori pronti ed integri; ricordiamo Zuniga e Constant l’anno scorso” .

Bologna che sembra stia cercando di rafforzarsi in attacco: “Gilardino con tutto il rispetto sta finendo , se non gioca quasi mai ci sarà un motivo. Budimir è un prospetto che mi piace, con caratteristiche che mancano in rosa. Okwonkwo non l’ho mai visto giocare una partita intera, se Donadoni lo porta vuol dire che il ragazzo merita” .

I rossoblu hanno tanti giovani già in casa che potrebbero esplodere: “Donsah, Mbaye,Verdi, Krafth: il mercato il Bologna ce l’ha in casa. Abbiamo giocatori che potrebbero acquistare mercato e fare cassa per rinforzare la squadra. Il progetto di avere pazienza con i giovani va portato avanti, mentre Donadoni lo vedo più nella direzione di far giocare giocatori esperti. Giovani bravi ne abbiamo, ci vuole pazienza”. E aggiunge: “Donadoni è ambizioso. Punta a qualcosa diverso dalla salvezza secondo me. Il campionato ha perso interesse”.

Sulla partita con la Juventus: “La partita sulla carta è proibitiva, ma i giocatori sono sul pezzo e non pensano al mercato. Potrebbe essere un vantaggio giocare dopo la sosta, ma sono talmente forti che di vantaggi non ne vedo tanti. Speriamo di arrivarci meglio come condizione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy