Alla ricerca dei senatori

Alla ricerca dei senatori

Due vittorie per sfruttare qualche regalo o comunque per aggiudicarsi la terza piazza. Servono sei punti senza se e senza ma e poi vedere che classifica sarà. Entrare in lizza ai playoff il 29 darebbe a Delio Rossi più tempo per lavorare sul Bologna oltre ai benefici dell’arriva terzi (con quattro pareggi si sale comunque). Per fare questo c’è bisogno di tutti, nella fattispecie dei senatori. In fin dei conti qualche leader dovrà pur saltare fuori e allora i rientri di Maietta e Gastaldello possono aiutare la fase difensiva che sabato è stata punita alla prima disattenzione, perché a volte l’esperienza può davvero servire per aiutare la truppa a rendere meglio cercando anche di lenire eventuali tensioni o pressioni. Non solo i difensori, perché il Bologna che ha costruito tante palle gol sfruttandone una sola sabato ha estremo bisogno di attaccanti decisivi e incisivi. Mancosu non ha sfruttato l’occasione e in panchina c’è un Cacia che scalpita per riprendersi il posto da titolare e dimostrare a tutti che è ancora un attaccante di razza. Infine, l’uomo più pericoloso di questo Bologna: Gianluca Sansone. La squalifica rimediata a Frosinone alla fine ha pesato tanto ma ora è il momento per lui di riprendersi dall’inciampo e ritornare l’uomo decisivo sotto porta come già successo da gennaio ad oggi. Cinque marcature, alcune delle quali molto pesanti, lo rendono una delle punte più prolifiche di questo Bologna che sottoposta manca di cinismo e qualità. Due partite di campionato più eventuali playoff, da affrontare con Cacia, Sansone, Maietta e Gastaldello in più. Sulla carta non è poco.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy