Destro: Fiorentina tra le vittime preferite

Destro: Fiorentina tra le vittime preferite

Per ogni giocatore, attaccante in particolare, c’è quasi sempre una squadra contro la quale per una ragione o per un’altra riesce spesso ad andare in rete.
Una di quelle di Mattia Destro è sicuramente la Fiorentina, alla quale il numero 10 ha già segnato per ben tre volte tra Campionato e Coppa Italia nei suoi trascorsi a Roma, sponda giallorossa e a Milano, sponda rossonera. Il primo gol contro i viola lo ha siglato ai quarti di finale di Coppa Italia nella stagione 2012-13 durante un Fiorentina-Roma, terminato con la vittoria per uno a zero dei giallorossi ai supplementari proprio grazie proprio alla rete di Destro. La stagione successiva Destro si ripete anche in campionato, è sua infatti la rete del definitivo 2-1 che consente alla Roma di superare la Fiorentina all’Olimpico mettendo fine alla serie di quattro pareggi consecutivi che stava frenando i giallorossi, dopo l’ottima partenza con dieci vittorie nelle prime dieci partite. Anche durante la non felicissima scorsa stagione, trascorsa tra Roma e Milan, una delle tre reti in maglia rossonera è stata segnata contro la Fiorentina al Franchi, tuttavia non è risultata decisiva per l’esito dell’incontro poiché l’allora squadra allenata da Inzaghi si è fatta rimontare il vantaggio firmato Destro dai gol di Gonzalo Rodriguez e Joaquin.
Attualmente il bomber, come gli è già capitato in alcuni momenti della sua carriera, non sta vivendo un periodo felicissimo, le prestazioni sul campo non sono state ancora all’altezza delle aspettative, tendenza confermata anche dal fatto che il 24enne di Ascoli Piceno ancora non è riuscito a segnare il primo gol con la maglia rossoblù. Sicuramente l’arrivo soli a 10 giorni dalla fine del calciomercato sta influendo molto sulle difficoltà che sta incontrando in questo momento: arrivare attorno al 20 agosto significa saltare almeno un mese di lavoro con la squadra, quindi c’è bisogno di un po’ di tempo per assimilare schemi e affinare l’intesa con i compagni, insomma per recuperare quel lavoro che non è stato possibile fare ovviamente tra luglio e agosto. Nonostante ciò la fiducia dell’allenatore e della società è ancora molto forte. Come riporta il Carlino, Delio Rossi ha infatti messo subito in chiaro le cose: “Destro ha bisogno di giocare per trovare la migliore condizione. Per me non è solo un centravanti d’area di rigore, ma un attaccante completo con grandi qualità e prestanza fisica”.
Tuttavia in casa Bologna si spera che la trasferta di Firenze di questa sera sia di buon auspicio per far si che Destro metta a segno la prima rete in maglia rossoblù, alla fine si sa che per un attaccante la miglior cura è il gol.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy