100 giorni all’Europeo: Mirante, Giaccherini e Destro ci sperano

100 giorni all’Europeo: Mirante, Giaccherini e Destro ci sperano

I tre rossoblù sperano in una chiamata del ct azzurro Antonio Conte.

Mancano 100 giorni all’inizio dell’Europeo, al via in Francia il prossimo 10 giugno. Il ct azzurro Antonio Conte pensa alla lista dei 23 azzurri che porterà con sé oltralpe. Sicuri del posto i vari Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, ma anche Marchisio, così come Florenzi e Verratti. Tanti dubbi in attacco, dove, nonostante il momento no, Éder sembra uno dei pochi certi del posto. Occhio anche a Insigne, protagonista di una grande stagione con la maglia del Napoli, e ad El Shaarawy, che stuzzica Conte per la sua duttilità. L’attaccante della Roma può infatti giocare ala nel 4-3-3, ma anche esterno nel 3-5-2.

Il ct sta alla finestra e aspetta risposte dal campionato. In casa Bologna scalpitano Mirante, Giaccherini e Destro. Giak, pupillo del commissario tecnico quando vestiva il bianconero, si è rilanciato dopo due stagioni in chiaroscuro con la maglia del Sunderland. Anche lui, come El Shaarawy, ma possiamo aggiungere a questo elenco anche Florenzi, Candreva e, perché no, Bernardeschi, è un esterno polivalente. Proprio per questo la Pulce di Talla ha qualche chance di convocazione in più dei compagni Mirante e Destro. L’estremo difensore campano insidia Sirigu, che non gioca al Psg, e Perin, l’attaccante marchigiano dovrà invece superare la concorrenza di Pellè, Immobile e Pavoletti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy